Something's got to give.

Ultimo compleanno di MArilyn sul set di Something's got to give. 1 giugno 1962.

Something's Got To Give è un film incompiuto del 1962, diretto da George Cukor, rimasto celebre come l'ultimo in cui ha recitato Marilyn Monroe

Trama.

La fotografa Ellen Arden, madre di due bambini, scompare in mare e viene data per morta. Trascorsi cinque anni, il marito Nick si risposa con un'altra donna, Bianca Russell, ma intanto si scopre che Ellen è viva e vegeta e sta per tornare a casa.

Accolta in un primo momento freddamente dai suoi bambini, che non riconoscono in lei la madre di un tempo, iniziano finzioni da parte dei vari protagonisti.

 

Rifacimento della commedia Le mie due mogli (1940), le riprese del film vennero posticipate di alcuni mesi rispetto al previsto, per permettere alla protagonista Marilyn Monroe di riposarsi, e iniziarono il 23 aprile 1962.

Le condizioni di salute della Monroe non erano ottimali: si ammalò una prima volta allontanandosi dal set per cinque giorni, il 30 aprile, ma mostrava ancora segni evidenti di una cattiva condizione fisica[1].

Dopo il primo maggio, terza volta in cui non si fece vedere sul set, l'attrice venne licenziata e "sostituita" da Lee Remick, che in realtà non firmò mai alcun contratto per quel ruolo (sarebbe stata tutta una montatura della stampa); per la parte furono prese in considerazione anche Kim Novak e Shirley MacLaine, ma entrambe rifiutarono. Le riprese non proseguirono e il film non fu mai portato a termine (Martin si rifiutò di continuare senza Marilyn). La trama fu poi ripresa nel film Fammi posto tesoro (1963), con Doris Day e James Garner.

Divenne celebre la scena in cui la Monroe nuota nella piscina, che fece scandalo e conquistò la copertina di decine di riviste dell'epoca: il bagno di Marilyn come fu chiamato dai giornalisti, anticipò di poco tempo la notizia della morte dell'attrice.


Le Riprese dell film Something's got to give.

Le riprese del film cominciarono nell'aprile del 1962. Furono interrotte due volte per indisposizioni e conseguenti assenze di MM dal set. Marilyn non stava bene. La produzione la licenzio' ma poco dopo si impegno' a riassumerla dopo l'estate per terminare le riprese del film. Sembra fosse stato un escamotage pubblicitario. Ma Marilyn morì di overdose la notte tra il 4 e il 5 agosto e il film non fu mai terminato. Dean Martin rifiuto' di girarlo con altre attrici. Raccolte qui alcune foto di Marilyn sul set con altri interpreti e la crew. 


Marilyn i suoi scatti per quello che avrebbe dovuto essere il suo ultimo film, in realta' incompiuto.

In questa pagine sono contenute foto di scena, di pubblicita', candid foto, scatti ai provini per costumi e acconciature.

Dopo il bagno dell'ultima scena girata.

Marilyn prova uno dei costumi da bagno che avrebbe dovuto indossare nel film . 1962.

Ellen Wagstaff fotografa Marilyn che indossa una giacca a fiori su un costume da bagno. 1962.

Una foto scattata durante i primi provini per Something's got to give. 1962.

Provino di abito e acconciatura per Something's got to give. 1962.

Un primissimo piano per un provino di Marilyn per Something's got to give. 1962.

Lo scatto durante il test per il film. 1962.

Un primo piano di scena per Marilyn in Something's got to give. 1962.

Laurence Schiffer fotografo' Marilyn seminuda nella scena del bagno in piscina per Something's got to give. 1962.

Smiling Marilyn out of the swimming pool in Something's got to give. 1962.

La scena della piscina e l'accappatoio blue. 1962.

Marilyn si asciuga dopo il bagno in piscina. 1962.

Marilyn indossa una sola parte del bikini. 1962.

Dolcissimamente sensuale dopo il bagno nuda nella piscina per Something's got to give. 1962.

MM si infila l'accappatoio blu.

Questo sembra sia stato l'ultimo abito indossato da Marilyn per le riprese di Something's got to give. 1962.

Il Cappellino di Visone Beige indossato insieme all'ultimo costume per l'ultima scena girata da Marilyn in Sonwething's got to give 1962.